Museo Civico di Leonessa (Ri)   -   (+39) 0746-923212

Baule o cassa per la biancheria (la cassetta / lu baulle).
L’uso del canterano per riporre lenzuola e biancheria è piuttosto recente in ambito rurale. Il mobile tradizionalmente adibito a questo scopo era una cassa di legno di forma parallelepipeda munita, nella parte superiore, di un coperchio ribaltabile munito di serratura. Le pareti della cassa erano di legno massiccio di alberi locali (cerro, pioppo) tenute assieme da chiodi. Nella parte inferiore della cassa da biancheria correva tutt’attorno una fascia che serviva da piede. Sul davanti, nella parte inferiore la fascia era sagomata. Una cornice modanata a pialla abbelliva la fascia inferiore e, a volte, correva attorno alla cassa alla metà circa dell’altezza. All’interno, addossata al lato minore sinistro, vi era una cassetta munita di coperchio adibita a custodia dei preziosi (orecchini, collana di corallo). La cassa per la biancheria era la medesima con la quale la donna portava il corredo alla casa maritale.


Struttura della tradizionale cassa nuziale e cassa per la biancheria


Rate this item
(0 votes)
Login to post comments

We have 95 guests and no members online